Liceo Lussana Bergamo

Liceo Scientifico Statale “Filippo Lussana” di Bergamo

Il liceo scientifico statale “Filippo Lussana” di Bergamo risale come fondazione agli inizi del ‘900; è del 1923 infatti la prima notizia scritta dell’esistenza del liceo, con una comunicazione al Ministero della Pubblica Istruzione, della volontà di chiudere l’istituto (che già allora era dunque esistente) perché non rispecchiava i requisiti formali allora desiderati ed era simbolo di una probabile deriva culturale. Il cambiamento invece si ha direttamente l’anno successivo, infatti nel 1924, in cui la Commissione di Valutazione fa un passo indietro ed esprime parere positivo circa la struttura scolastica e l’istituzione e ne promuove il proseguimento.

L'istituto Lussana di Bergamo
L’istituto Lussana di Bergamo

Questo per due motivi fondamentali, si legge nei documenti dell’epoca: la necessità di avere in zona un Liceo Scientifico che permettesse la formazione dei ragazzi che non intendevano frequentare le scuole professionalizzanti e intraprendere un percorso di studi superiore che permettesse loro successivamente di accedere in modo efficace all’università, e inoltre l’osservazione che i giovani tendevano a frequentare istituti spostandosi molto dalla zona di residenza, questo dato dalla mancanza di una scuola più vicina.

 Nel 1925 quindi il Ministero della Pubblica Istruzione dà il via libera definitivo per l’istituzione del Liceo Scientifico, intitolandolo al famoso fisiologo Filippo Lussana.

Filippo Lussana: storia

Filippo Lussana, fisiologo
Filippo Lussana, fisiologo

Filippo Lussana era un fisiologo italiano. Nella sua ricerca medica ha affrontato le leggi della nutrizione, le funzioni del sistema nervoso, la localizzazione cerebrale, l’innervazione gustativa, la relazione tra il tatto e il dolore, e le cause di vertigini e pellagra. Lussana è stato autore di oltre duecento pubblicazioni scientifiche, ricevendo due medaglie d’oro dalla Royal Society of Medical Sciences e Natural Sciences di Bruxelles e dalla Royal Academy of Medicine del Belgio, per i suoi studi su “Fiber and blood” e “Monograph on i centri encefalici “.

Oltre alla ricerca, Filippo Lussana fu anche scrittore, pittore e poeta. Combinando arte e scienza, ha cercato di trovare una relazione dialettica tra immaginazione e analisi e di ottenere una sintesi razionale.

Filippo Lussana nacque a Cenate Sopra, in Valpredina il 17 settembre 1820, figlio di Felice Lussana e Barbara Epis. La sua città natale era in provincia di Bergamo, a quel tempo nel regno asburgico della Lombardia-Veneto. Dopo la scuola elementare, frequenta il collegio “Angelo Mai” a Clusone in Val Seriana, dove ottiene una solida base di cultura latina e classica. Alla morte di Francesco II, imperatore del Sacro Romano Impero nel 1835, il tema retorico assegnato agli alunni era intitolato “Il Cesare romano e il Caesaro austriaco”. Di età quindicenne, Lussana scrisse: “Il trionfante romano Cesare perdonò tutti i suoi nemici, il cesareo austriaco li imprigionò a Spielberg”. Per tale sacrilego abuso di autorità è stato condannato alla prigione nella sua stanza per tre giorni a dieta con pane e acqua. Un’ora dopo fu mandato dal rettore Cantelli, che gli chiese da dove provenissero queste idee. Lussana rispose che aveva letto Le mie prigioni (La mia prigione) di Silvio Pellico, in cui il parroco perdonava il precoce studioso.

Lussana fu coinvolto in fisiologia in un periodo in cui lo studio di questa disciplina stava declinando in Italia, e in un’area isolata come Gandino, dove come allievo di Bartolomeo Panizza non aveva una scuola o un laboratorio. Per Lussana la fisiologia era una disciplina a sé stante e non solo un complemento all’anatomia. Comprese l’importanza dell’anatomia comparata nella sua applicazione ai problemi di fisiologia. Basandosi sulla sua esperienza sul campo come medico, è stato in grado di originare ed elaborare concetti generali e originali. Le sue pubblicazioni sono state ampiamente riportate in Italia e all’estero, contribuendo all’approfondimento della ricerca fisiologica.

Informazioni e contatti

Liceo Scientifico statale “Filippo Lussana” di Bergamo
Via Angelo Maj 1
24121 Bergamo
Tel: 035/237502
Fax: 035/236331
bgps02000g@istruzione.it